fbpx
10/08

In cammino tra Storia e Natura

Ci sono luoghi molto conosciuti, iper frequentati, passati e ripassati dal turismo di ogni genere e di ogni epoca; ve ne sono altri invece che, lontano dalle rotte consuete, appaiono al “turista veramente per caso” come un’epifania, un’ inaspettata rivelazione. La scoperta della Bellezza della Natura, quasi scontata, a disposizione, selvaggia apparentemente mai domata.

Come riflette Paolo Rumiz nel suo “La leggenda dei monti naviganti
“Chi ha detto che in Italia non c’è più terra incognita? . La Montagna Pistoiese nella sua parte più remota nasconde borghi dai toponimi bislacchi e difficilmente spiegabili ( Calamecca, Cecafumo, Prunetta, Aiale ecc.) dove le tradizioni sono ben impresse nella memoria e nelle azioni degli abitanti attuali, dove la montagna è croce e delizia delle comunità che da secoli abitano queste contrade.

GIORNO 1
Partiamo da Calamecca e cerchiamo subito di capirne l’arcano detto “chi non ci porta non ci lecca…”.
Visitiamo i bunker testimoni della linea gotica del biennio 44-45 e ripartiamo alla volta della Macchia degli Antonini, vecchio lascito al comune di Pistoia del podere dell’omonima famiglia; continuando a esplorare cerrete e castagneti, appena sopra l’abitato di Prunetta, arriviamo alla sorgente del fiume Reno che sfocia all’altezza di Comacchio in Adriatico dopo più di 200 km di corsa.

Entriamo in Oasi Dynamo e prendiamo alloggio nelle nostre confortevoli tende nelle vicinanze del centro visite.

Cena: fuoco di bivacco e racconti stellari.

Ritrovo a Calameccca ore 9,30
Distanza 11 km dislivello +700 -400

GIORNO 2
Il secondo giorno ci addentriamo nella vita dell’Oasi, fatta colazione abbondante ed energica, andiamo a conoscere le mucche di Dynamo e proviamo assieme a fare il formaggio!
Dopo il pranzo, ripartiamo per la “Cesta del Lupo”, il luogo dove abita? Chissà!
Raccontiamo la storia dei 1000 ettari che costituiscono la proprietà, da fonte di cibo autarchico a luogo di protezione e studio della natura.
Rientriamo infine a Calamecca passando per Cecafumo, un nome un programma, attraversando valli scoscese e imprudenti.
Saluti, baci e abbracci con la promessa di rifare un’esperienza così profonda.

Rientro: previsto per le 18
Distanza: 17 km dislivello +750 -1000

Come vestirsi e cosa portare:
zaino 30 l, calzature trekking, giacca antipioggia, cappello o bandana per il sole, borraccia per almeno 1L di acqua, snack energetici, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica, pranzo al sacco per il primo giorno, utili bastoncini.

Per la notte in tenda:
pile, guanti, cappello, torcia meglio se frontale, cambio completo di vestiario per passare la notte in comodità.
Sacco a pelo e materassino forniti da Oasi Dynamo.

Una guida ambientale specializzata sarà a tua disposizione durante tutta l’escursione per rendere ancora più speciale l’esperienza e per rispondere a tutte le tue curiosità sulla Riserva e i suoi animali.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 150,00 a persona
Sconto per gruppi superiori a 4 partecipanti adulti: € 120,00 a persona

Invia la tua richiesta compilando il modulo in questa pagina oppure scrivici al seguente indirizzo info@oasidynamo.org o chiama il numero 375-6124138.

Prenotazione

    -+

    Seleziona una data disponibile

    10/8

    I campi con * sono campi obbligatori